Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

LEONARDO DA VINCI: LE MILLE VITE DI UN UOMO

Data:

10/04/2018


LEONARDO DA VINCI: LE MILLE VITE DI UN UOMO

Leonardo Da Vinci (1452-1515), riconosciuto mondialmente come il pittore de “La Gioconda”, incarnó la figura del genio a 360º. La sua arte non sarebbe sopravvissuta al giudizio dei secoli senza il suo sguardo scientifico, mentre i suoi risultati scientifici non avrebbero potuto essere così avanzati senza la sua immaginazione artistica.

Principale esponente del Rinascimento, la sua opera continua a interrogare, affascinare e ispirare nuove creazioni artistiche e scientifiche.

In questa conferenza, la fisica Francesca Battista e la storica Mercedes Roch ci parleranno della vita e dell'opera di questo personaggio eccezionale.

Francesca Battista si è laureata in Fisica presso l'Università di Modena e Reggio Emilia, ha realizzato gli studi di Dottorato presso l'Università di Lund, in Svezia. Dopo aver svolto attività di ricerca in Germania, nel 2014 ha iniziato a lavorare nel gruppo di Materia Condensata del Dipartimento di Fisica dell'Università di Buenos Aires.

Mercedes Roch è professoressa di Storia presso l’Università di Buenos Aires. Dal 2012 è membro del Progetto di Riconoscimento Istituzionale “Estudios sobre la prensa y los impresos políticos durante la modernidad tardía” diretto da Alejandra Pasino. Insegna Storia dei processi d’indipendenza dell’America Latina presso l’Università dei Lavoratori (IMPA) e professore associato della cattedra di Storia dei sistemi politici del corso di laurea in Storia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Buenos Aires.

Ingresso gratuito previa prenotazione obbligatoria al seguente link: https://www.eventbrite.com.ar/e/leonardo-da-vinci-las-mil-vidas-de-un-hombre-tickets-44402212212

Informazioni

Data: Mar 10 Apr 2018

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Salone Benedetto Croce

1885