Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

LECTURA DANTIS: intervento del Prof. Invitato Francesco Furlan sul canto VI del Paradiso

Data:

13/09/2018


LECTURA DANTIS: intervento del Prof. Invitato Francesco Furlan sul canto VI del Paradiso

Il noto dantista Francesco Furlan, in occasione della visita in Argentina per tenere un seminario di letteratura presso la Facultad de Humanidades de la Universidad de San Andres, offrirá nel nostro Istituto una conferenza sul Canto VI del Paradiso.

Curriculum di Francesco Furlan
Directeur de recherche presso il C.N.R.S (il Centre national de la recherche scientifique francese) e Senior member dell’I.U.F. (Institut Universitaire de France) dal 2009, Francesco Furlan ha insegnato presso l’École normale supérieure, l’Université Paris VIII - Vincennes e all’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, come professore di Letteratura italiana e neolatina del Medioevo e del Rinascimento. È stato fra l’altro Visiting professor in diverse università italiane, europee e americane, e membro del Comité national de la recherche scientifique (sezione Filosofia, storia del pensiero, scienza dei testi, teoria e storia delle letterature e delle arti). Fondatore e direttore (o condirettore) di prestigiose riviste scientifiche quali «Albertiana», «Letteratura & Arte» e «Hvmanistica», condirettore dal 2001del programma «Filologia e informatica» (PAI italo-francese «Galilei», poi integrato nello Scriptorium del BRICKS - Building resources for integrated cultural knowledge services europeo), e direttore altresí degli Opera omnia / Œuvres complètes dell’Alberti (24 voll., alcuni dei quali in diversi tomi, di testi latini e italiani in edizione critica e traduzione francese annotata) e della collezione Sciences et Savoirs per la casa editrice Les Belles Lettres di Parigi, Furlan è all’origine di una serie di imponenti lavori collettivi sull’Alberti, il Petrarca, Dante, o ancora lo studio delle relazioni fra testo (inteso come pura verba) e immagini (picturæ), nonché delle relative implicazioni epistemologiche, nell’ambito della tradizione manoscritta, ma è soprattutto un grande specialista del Rinascimento e in modo particolare dell’Alberti. Autore di numerosi volumi, tra cui una serie di edizioni critiche e diversi saggi, ha di recente pubblicato Dialogica: Il Rinascimento e la rifondazione del dialogo (Moskva, Kanon+, 2012), e Texte & Image: La transmission de données visuelles dans la littérature scientifique et technique de l’Antiquité à la Renaissance: Pour une philologie parallèle du texte et de l’image (Pisa-Roma, F.S.E., 2013).

 

Informazioni

Data: Gio 13 Set 2018

Orario: Dalle 14:00 alle 16:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Salone Benedetto Croce

1970