Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Vivacissimo presenta il concerto “Il violino italiano tra XX e XXI secolo”, Francesco D’Orazio al Salone Benedetto Croce

L’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires presenta il violinista Francesco D’Orazio al primo concerto dell’anno della 5ta stagione del ciclo Vivacissimo, il giovedì 5 di maggio alle ore 18.30.

Il solista interpreterà un programma composto da opere contemporanee e classiche di Johann Sebastian Bach, Ivan Fedele, Salvatore Sciarrino, Raffaelle Bellafronte, Fausto Sebastiani y Luciano Berio. Guarda il programma completo QUI.

L’artista, nato a Bari, si è laureato in Lettere e diplomato in violino e viola.

Il suo vasto repertorio spazia dalla musica antica eseguita con strumenti originali alla musica classica, romantica e contemporanea. Numerosi compositori hanno scritto per lui: Ivan Fedele, Terry Riley, Alessandro Solbiati, Michele dall’Ongaro, Brett Dean, Michael Nyman, Fabio Vacchi, Luis De Pablo.

Ha tenuto concerti in tutta Europa, Nord e Sud America, Messico, Australia, Nuova Zelanda, Cina e Giappone esibendosi al Festival di Salisburgo, alla Royal Albert Hall, alla Philarmonie di Berlino, al Teatro alla Scala e al Festival di Tanglewood.

Ha inciso per Decca, Hyperion, Stradivarius, Amadeus e suonato con la London Symphony, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, la Filarmonica della Scala, la BBC Symphony Orchestra, i Berliner Symphoniker, la Shangai Philarmonic, la RAI di Torino, la Filarmonica di Nagoya, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia diretto, tra gli altri, da Lorin Maazel, Hubert Soudant, Sakari Oramo, Ingo Metzmacher, Pascal Rophé, Luciano Berio.

Nel 2010 è stato insignito del Premio Abbiati, quale “Miglior Solista” dell’anno.

Prenota il biglietto gratuitamente QUI.

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura